Articoli

Criminologia Bancaria: Centrale Rischi il Facebook del sistema bancario.

Le banche, molto prima dell’arrivo di Facebook o Linkedin o Twitter…, si sono create i loro “social network creditizi”:

– il Social CR (pubblico): La Centrale Rischi Banca d’Italia

– i Social SIC (privati): Le Società Informazioni Creditizie quali Crif, CTC, Experian-Cerved, Ribes

Sui social creditizi, il cliente bancario Alpha srl, è amico di BANCA 1, BANCA 2, BANCA 3 …; queste ultime, mensilmente, postano nei social creditizi quanto e come Alpha srl sia indebitato e come stia onorando i suoi debiti.

Questi post sono fondamentali per Alpha srl se vuole chiedere l’amicizia a una nuova BANCA.

Una volta che Alpha srl chiede l’amicizia alla BANCA 4, questa entrerà nel suo profilo e leggerà tutti i post mensili delle altre BANCHE.

Se i post sono MERITEVOLI (ovvero positivi) Alpha srl diventerà amico della BANCA 4.

Cosa succede se i post non sono MERITEVOLI?

Alpha srl e la BANCA 4 non saranno mai amici!

Non solo, poniamo il caso che la BANCA 2 posti commenti negativi su Alpha srl, e li ripeta per qualche mese…a un certo punto la BANCA 2 toglierà l’amicizia e chiederà la restituzione immediata di tutti i soldi prestati ad Alpha srl.

Cosa succede se una BANCA toglie l’amicizia ad un’azienda?

Il sistema di allerta dei social creditizi invia una notifica immediata alle altre BANCHE rimaste amiche, che decideranno se mantenere l’amicizia – a un costo più alto per Alpha srl – oppure toglierla anche loro.

La conseguenza possibile ed estrema (ma non rara) è che tutte le BANCHE con cui Alpha srl era in connessione nei social gli chiedano di onorare – immediatamente – tutti i debiti contratti.

È possibile difendersi dai post negativi e dalla revoca dell’amicizia da parte delle BANCHE?

Sovente i post negativi sono anche irrispettosi, non solo del cliente, ma anche delle regole dei social creditizi. Per la loro particolare natura, infatti, i social creditizi hanno delle regole di condotta normate dal codice civile, dalla circ. 139 Banca d’Italia, dal testo unico bancario e dal codice di deontologia per i social SIC.

Una delle più importanti regole è che i post, meritevoli o negativi, siano veri! Prima di togliere l’amicizia, una BANCA deve fare un’attenta analisi non solo dei suoi post, ma anche dei post delle altre BANCHE.

Qualora la BANCA non rispetti il principio di veridicità dei post e di attenta e globale analisi dei post di tutte le BANCHE – e di ulteriori indicatori di rischio – la revoca dell’amicizia è illegittima.

Alpha srl può postare sul social CR?

Ad Alpha srl è impedito intervenire direttamente sui social creditizi in quanto, pur avendo un profilo, non è amministratore; può sapere cosa postano le BANCHE sui social creditizi, in merito alla propria posizione creditizia, con una semplice richiesta gratuita.

Le aziende italiane sono sempre più presenti sui social network per promuovere i propri prodotti come i migliori, i più performanti, i più competitivi…ma non sono attenti alla propria reputazione sui social creditizi.

Eppure fa più danno un post negativo di una BANCA sui social creditizi che numerosi clienti insoddisfatti sui più conosciuti social network.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.